Premio Internazionale Thomas Ricklin

Nel secondo anniversario della scomparsa, la moglie Sandra Plastina Ricklin, i familiari, la direttrice di Cetefil, Alessandra Beccarisi e il comitato scientifico del Centro, bandiscono un premio in memoria di Thomas Ricklin, professore alla Ludwig-Maximilians-Universität (München) e studioso della cultura filosofica medievale. L’iniziativa è volta a sostenere la pubblicazione di uno studio critico o l’edizione di un testo, nell’ambito della filosofia medievale e rinascimentale, ad opera di giovani studiose/i. L’iniziativa è patrocinata da CETEFIL, Centro per l’edizione di testi filosofici dell’Università del Salento.

Oggetto della selezione: presentazione di una monografia, studio critico, edizione di un testo nell’ambito della filosofia medievale e rinascimentale, corredato da un abstract. Lo studio può essere redatto nelle seguenti lingue: italiano, francese, inglese, spagnolo, tedesco.

Requisiti di ammissione: possono partecipare al premio studiosi italiani e stranieri che abbiamo conseguito il titolo di dottore di ricerca da non più di dieci anni alla data dalla pubblicazione del bando.

Importo del premio e commissione giudicatrice: il premio dell’importo di 3.000 euro, messo a disposizione dalla moglie e dai familiari, sarà assegnato al vincitore/alla vincitrice, scelto/a, con giudizio insindacabile, da una commissione così composta: la direttrice di Cetefil, prof. ssa Alessandra Beccarisi (Università del Salento), la prof. ssa Sandra Plastina Ricklin (Università della Calabria), il prof. Ruedi Imbach (Université de Fribourg), il prof. Loris Sturlese (Accademia dei Lincei), il prof. Johannes Bartuschat (Universität Zurich).

Domande di ammissione: le domande di ammissione devono essere inoltrate entro il 30 dicembre di ogni anno al seguente indirizzo: alessandra.beccarisi@unisalento.it. Devono contenere: 1) Scheda anagrafica con indicazione di indirizzo di residenza e/o domicilio, recapito telefonico, e- mail e inoltre 1) Fotocopia del diploma di dottorato di ricerca o autocertificazione corrispondente. 2) Fotocopia di un documento di identità valido. 3) Studio critico originale o edizione di un testo inedito nell’ambito della cultura filosofica medievale e rinascimentale 4) Abstract di presentazione. Nell'oggetto va indicato Premio Internazionale Thomas Ricklin- Prima edizione.

Esiti della selezione e consegna del premio: gli esiti della selezione saranno resi noti sul sito di Cetefil, alla pagina http://cetefil.altervista.org/PremioRicklin.html. Il vincitore/la vincitrice sarà avvisato/a personalmente. La consegna del premio avverrà nel corso di un incontro pubblico in una data e in una sede istituzionale che verranno successivamente comunicate.

Pubblicazione: La commissione si incaricherà di indicare la casa editrice presso cui il testo verrà pubblicato.

Membri della commisisione

Johannes Bartuschat (Universität Zürich)
Alessandra Beccarisi (Università del Salento)
Ruedi Imbach (Paris-Sorbonne)
Sandra Plastina Ricklin (Università della Calabria)
Loris Sturlese (Accademia dei Lincei)

 

English version

 

 Esito della valutazione

La Commissione ha deciso all'unanimità di nominare vincitore della I edizione del Premio Internazionale Thomas Ricklin

Dr. Christian Kaiser (Università di Bonn)

Epikur im lateinischen Mittelalter.
Mit einer kritischen Edition des X. Buches der Vitae philosophorum des Diogenes Laertios
in der lateinischen Übersetzung von Ambrogio Traversari (1433)

per le sue caratteristiche di originalità e innovatività, per il rigore del metodo, per l'ampiezza della documentazione raccolta e perché porta avanti una ricerca ispirata dal magistero di Thomas Ricklin.

 

La seconda posizione, con una menzione d'onore, va al lavoro di Nicolas FaucherLa volonté de croire au Moyen Âge. Les théories médiévales de la foi religieuse dans la pensée scolastique du XIIIe siècle.

 

La premiazione si terrà il 18 maggio a Lecce a partire dalle ore 9.00. Nell'occasione il prof. Ruedi Imbach terrà la lectio magistralis Che, non men che saver, dubbiar m'aggrata. (Inf. XI,93) Eine Überlegung zur Aufgabe des Lehrers in Erinnerung an Thomas Ricklin.